21 Ott
  • Da Giuseppe Natale
  • 206 Views
  • 0 Commenti

Misure di prevenzione West Nile Virus 2019

Il Centro Nazionale Sangue, a seguito del riscontro di positività per WNV nelle seguenti province, richiama l’applicazione della misura di sospensione temporanea di 28 giorni per i donatori di sangue e di emocomponenti che abbiamo soggiornato nella provincia di Padova anche solo per una notte. Per i donatori delle suddette provincia viene invece introdotto il Test NAT per WNV.

Per le seguenti province italiane è prevista una sospensione di 28 giorni.

Padova
Reggio Emilia
Ferrara
Mantova
Rovigo
Treviso
Venezia
Parma
Verona
Vicenza
Modena
Torino
Cremona
Piacenza
Asti
Cuneo
Bologna
Ravenna
Sassari
Sondrio
Pordenone
Brescia
Alessandria
Novara
Pavia
Vercelli
Oristano
Sud Sardegna
Cagliari
Macerata
Lodi
Fermo
Nuoro
Savona

 

Province estere:

Austria: stato federato Bassa Austria
Bulgaria: distretto di Montana, Burgas e nell’area metropolitana di Sofia
Grecia: unità periferiche di Pieria, Xanthi, Karditsa, Trikala, Larissa, Kavala, Taso, Solonicco, Rodopi, Imathia, Serres, Kilkis, Calcidica, Drama, Evros, Pella, Atene Settentrionale
Romania: nei distretti di Buzau, Calarasi, di Galati, Bucarest, Tulcea, Doji, Iasi, Mures, Teleorman, Vaslui, Vrancea, Costanta, Olt, Arges, Botosani, Ilfov, Prahova, Satu Mare, Suceava
Francia: dipartimento del Var
Ungheria: province di Pest, Jasz-Nagykun-Szolnok, Fejer, Bacs-kiskun, Bekes, Csongrad, Hajdu-Bihar, area metropolitana di Budapest, Szabolcs-Szatmàr-Bereg
Cipro: Isola di Cipro
Serbia: distretti di Belgrado, Kolubarski, Branicevski, Podunavski, Serverno-banatski, Juzno-banatski
Slovacchia: distretti di Senec, Pezinok, nella regione di Bratislava
Turchia: Istambul
Repubblica di Macedonia del Nord: Skopje
Germania: Stato federato di Sassonia-Anhalt e città-land di Berlino
Israele

Aggiornato al 8 novembre 2019

Il virus del Nilo Occidentale (conosciuto con la denominazione inglese di West Nile Virus) è un Arbovirus che solo accidentalmente può infettare l’uomo. L’infezione umana è in oltre l’80% dei casi asintomatica; nel restante 20% dei casi i sintomi sono quelli di una sindrome pseudo-influenzale. Nello 0,1% di tutti i casi (comprensivi dei sintomatici ed asintomatici), l’infezione virale può provocare sintomatologia neurologica del tipo meningite, meningo-encefalite.

Le evidenze scientifiche nazionali ed internazionali hanno recentemente dimostrato l’efficacia dei piani di sorveglianza sistematica delle catture di zanzare vettrici e di sorveglianza attiva degli uccelli selvatici nel fornire informazioni precoci sulla circolazione del West Nile Virus.

Per maggiori informazioni, si rimanda alla pagina dedicata del Centro Nazionale Sangue.